la scamorza

la provenienza:

  • la scamorza è un formaggio a pasta filata a base di latte di mucca intero, simile alla mozzarella, ma più duro
  • i formaggi a pasta filata (come per esempio la mozzarella) si ottengono con un procedimento particolare, la cagliata (la massa gelatinosa ricavata dal trattamento del latte, che costituisce la base di tutti i formaggi) viene fusa in acqua bollente e tirata in fili, che sono poi modellati nelle varie forme
  • durante il ciclo di lavorazione la scamorza, dopo la raffreddamento e il raffreddamento, viene salata in raffreddamento ,viene salata in salamoia e confezionata
  • la scamorza è caratterizzata dalla forma a pera con una piccola protuberanza (detta “testa”), immediatamente riconoscibile
  • la pasta è bianca, la buccia esterna liscia, la consistenza burrosa
  • in commercio si trova sia al naturale che affumicata, in questo caso presenta in superficie una colorazione più intensa
  • entrambi i tipi si acquistano in tutti i supermercati, negozi e banchi specializzati

la conservazione:

poichè si tratta di un prodotto fresco, la scamorza, una volta tagliata, deve essere consumata entro 2-3 giorni e conservata preferibilmente in frigorifero

occhio all’etichetta:

se la scamorza è confezionata riporta l’indicazione degli ingredienti, la data di scadenza, a volte le modalità di conservazione

 

scamorza

I commenti sono chiusi.