tagliatelle con seppioline e fiori di zucca

tagliatelle con seppioline e fiori di zucca, un ottimo primo piatto per gli amanti del pesce, e per fare una bella figura con i vostri ospiti, veloce da preparare e con 510 calorie a porzione, con questo piatto dal sapore deciso servite un vino bianco dell’Alto Adige come il Muller Thurgau

ingredienti per 4:

  • 320 gr. di tagliatelle all’uovo secche
  • 80 ml di olio di oliva
  • 1 cipolla bianca
  • 400 gr. seppioline
  • 100 gr. fiori di zucca
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 rametto di prezzemolo
  • pepe
  • sale grosso
  • sale fino

preparazione: 

  • sbucciate la cipolla, lavatela, asciugatela bene con carta da cucina, tagliatela a fettine di 3 mm di spessore con un coltello molto affilato, allargate con le mani ogni fettina in modo da ricavare tanti anelli
  • eliminate il gambo e le foglioline verdi alla base dei fiori di zucca, togliete il filamento interno giallo (lasciate infatti 4 fiori per la decorazione, non lavateli ma puliteli con carta da cucina inumidita), lavate velocemente i fiori, scolateli bene, asciugateli con un telo da cucina (potete anche asciugali nella centrifuga per l’insalata), tagliateli con un coltello a striscioline orizzontali di 1 cm di spessore
  • pulite le seppioline, staccate dal ramo le foglie del prezzemolo, lavatele, asciugatele, tritatele grossolanamente con un coltello,
  • scaldate l’olio in una padella, friggetevi a fuoco vivo finchè sono appena dorati, scolateli con il mestolo forato, appoggiateli su carta assorbente da cucina
  • mettete nel tegame le striscioline di fiori di zucca, cuocetele 2 minuti mescolando in continuazione, alla fine devono risultare piuttosto croccanti, raccogliete anche queste con il mestolo forato, sistematele fra due piatti
  • versate le seppioline nella stessa padella, cuocetele a fuoco vivo 1 minuto senza smettere di mescolare, aggiungete il vino, fate evaporare 2 minuti mescolando, abbassate il fuoco, mettete il coperchio, cuocete 20 minuti (il tempo di cottura esatto dipende dalla grandezza delle seppie e dal fatto che siano o no surgelate (quelle fresche richiedono un tempo leggermente superiore), sono cotte quando risultano morbide, dopo 15 minuti assaggiate i tentacoli di una, se non sono ancora morbidi, proseguite la cottura ancora qualche minuto, state attenti che non cuociano troppo perchè si induriscono)
  • salate, pepate, unite i fiori di zucca fritti e il prezzemolo tritato, mescolate
  • mettete il coperchio e spegnete il fuoco, (calcolate bene i tempi di cottura per non avere il condimento pronto troppo presto rispetto alla pasta, le seppie non devono essere riscaldate altrimenti diventano dure)
  • portate a bollore in una pentola 3 litri di acqua, salatela con il sale grosso, versatevi le tagliatelle, fatele cuocere 5 minuti o quanto è indicato sulla confezione
  • scolatele, mettetele nella padella del condimento (lasciatele leggermente umide perchè si asciugano rapidamente)
  • mescolatele, sistematele sul piatto da portata, cospargetele con gli anelli di cipolla
  • servite subito guarnendo il piatto con i fiori di zucca lasciati interi

 

tagliatelle con seppioline e fiori di zucca

 

 

IDEA PRATICA

se non trovate le seppioline piccole come è indicato nella ricetta usatele grandi ma tagliatele a listarelle di 1/2 cm di spessore (potete trovarle già tagliate sia fresche che surgelate), dal momento che le striscioline provengono da seppie più grandi e meno tenere, cuocetele 30 minuti

IDEA SAPORITA

utilizzate tagliatelle secche al nero di seppia, al posto di quelle tradizionali, sono prodotte industrialmente o artigianalmente impastando farina, uova e nero di seppia liofilizzato, si preparano come le normali all’uovo

IDEA LIGHT

cuocete a vapore gli anelli di cipolla e le striscioline di fiori di zucca, vi occorrono 3 minuti per i primi e 1 per le seconde, cuocete le seppie solo in 3 cucchiai di olio e in un bicchiere di vino

 

 

 

I commenti sono chiusi.